Riferimenti: – IMDB – Wikipedia – Official Facebook Page – ANSA

Articoli e Interviste: Holy Eye – Il Centro – Bizzarro Cinema – Mondo-Digital

Biografia

FLAVIO SCIOLE’ (1970). Attore, regista, performer. Antiartista apolide italo-croato agisce da anni nella ricerca antiteatrale (con Teatro Ateo), nella sperimentazione anticinematografica e nella performance estrema. Principalmente votato alla decostruzione artistica di qualunque arte classica, trova la propria ragione d’essere in atti di deframmentazione e distruzione. Iconoclasta per vocazione, non incline al compromesso fa dell’arte come istanza, dell’arte etica, la propria ragione di vita. Circa 300 i lavori video proiettati-premiati-segnalati in Festivals nazionali ed internazionali in Italia e nel mondo. Oltre 1000 le proiezioni in Italia ( Rai Uno, 52a Esposizione Internazionale D’Arte La Biennale di Venezia 2007, MACRO, Romaeuropa) e nel mondo ( Francia, Portogallo, Marocco, Grecia, Finlandia, Romania, Usa, Lituania, Macedonia, Argentina, Inghilterra, Germania, Russia, ecc). Riceve premi, retrospettive (Casablanca, Roma, Torino, Berlino, Londra, New York), scritti. Moduli principali dell’azione cinematografica: anticinema, estetica, uso deviato di luce, regia, recitazione, montaggio in macchina. Con Teatro Ateo la zona d’azione è la reimpostazione-distruzione-sgretolazione del teatro classico agendo su due livelli: uno recitativo ed uno drammaturgico. Antiteatro (ed antidrammaturgia, antinterpretAzione, antiregia, antiscenografia, antiluce, ecc) è la parola chiave. Principali stilemi del progetto sono la ricerca monocromatica (luci, costumi), la destrutturazione vocale (viene codificato il modulo della ‘recitazione inceppata’), il lavoro sulle icone e sulla macchina attoriale inceppata. Partecipa a eventi nazionali e internazionali e a stagioni teatrali: Festival Nazionale Dei Teatri Invisibili, Villaggio Teatro, Provocazione Teatro, Teatro Furio Camillo , Rialtosantambrogio (Roma), Linguaggi Festival Nazionale Della performance,Teatro Neoeliseo (Roma), Festival Ubusettete (Roma), Makiné (Roma).

L’azione performativa sviluppa, come in quella teatrale, la vocalità e l’anticorpo ma, naturalmente, il tutto non è ‘totalmente’ predefinito ma un ampio margine è lasciato all’istinto, all’impellenza che guida ogni atto. Partecipa, tra l’altro, a Biennale Adriatica Arti Nuove, Time Is Love (London, UK), Untouchable (London, UK),Futuroma, Ar(t)cevia, Corpo. Suoi testi sull’anticinema sono stati pubblicati in diversi siti web e riviste. Curatore di festival dedicati al cinema sperimentale (Atri, Pescara, Roma, Teramo) e di rassegne d’arte contemporanea.

Come fotografo partecipa a 4a e 5a Biennale Internazionale Di Grafica (2006 e 2008, Italia, Spagna e Cina), Comoedia Picta (La Spezia), Artisti Per La Salute (Milano).Come attore di cinema ha recitato da protagonista in decine di film, ricordiamo: ‘Farina Stamen’ (il primo Iperfilm), ‘Piano Sequenza’, ‘Scale’ di Daniel Isabella. Negli ultimi anni ha preferito declinare proposte non artistiche o marcatamente cinematografiche. Nel 1993 pubblica la raccolta “Nature e Nulla “ e dagli anni ottanta sue poesie sono pubblicate in decine di antologie.

 

L’estetica che è parte fondamentale della ricerca dell’artista si compenetra all’etica ed in maniera parallela le due istanze viaggiano sulle emozioni-azioni dell’uomo contemporaneo esplorandone i lati oscuri, affogando nei meandri dell’io, nelle buie nicchie della psiche. Tra le zone psicofisiche esplorate nel percorso d’arte e di vita un posto importante hanno l’autolesione, la rottura dei tempi certi, l’anticorpo come atto che impedisce, la vocalità che si ripete ed erra. Il paradigma dell’intero percorso è la recitazione inceppata. L’inceppatura, l’errore pseudo teatrale non viene superato come indicherebbe la regola ma lì l’artista si ferma (e diviene antiartista) ed erra volontariamente, incespica, reitera e diviene uno sbaglio, lo sbaglio e quindi uomo, dato che non esiste un uomo perfetto. Rimanendo inceppato nel corpo e nella voce l’Uomo lì resta ed espone la propria imperfezione.

 

Collettive (selezione)

2015 TIME is Love.8 International video art program (curated by Kisito Assangni):

Sakura Works,Yokohama – Japan

Sobering galerie, Paris

National Institute Of Fine Arts, Tetouan, Morocco

Sala Rekalde, Bilbao, Spain -Kalao Panafrican Creations, Bilbao, Spain

A Lab Overhoeksplein, Amsterdam Netherlands

Zeta Art Center & Gallery, Tirana, Albania

Expressive Arts Institute, Roosvelt Road, San Diego, California, USA

2014-2013-2012 Untouchable, The Flying Dutchman, London (UK), (curated by Franko B)

2013 Prize: Jury’s Grand Prix For The Most Original Work at Cinemavvenire Video Festival, Rome

2012 Kairos Interruptus, Vaudeville Park, New York, USA (curated by Brian Zegeer)

2011 Istituto Di Cultura Italiano, New York, USA

2010 Marché du Film del 63° Festival di Cannes, stand Cinecittà Luce

2007 52.Esposizione Internazionale D’Arte La Biennale Di Venezia, D’Arte Eventi collaterali -Joseph Beuys-Difesa della natura The living sculpture. Kassel 1977-Venezia 2007, Spazio Thetis di Venezia (curated by Lucrezia De Domizio Durini)

2006 Festival Du Noveau Cinéma Italien, Centre Culturel Italien, Paris/Studio Théatre De Mountreil, Paris (France)

2003 Telelouvre, Libreria/Galleria Museo Del Louvre, Rome, Italy (curated by Giuseppe Casetti, testo dell’evento Achille Bonito Oliva)

1999 Italian National Tv Rai Uno

 

Personali (selezione)

2017 Di Sciolè o Del Teatro Rimosso: vita, antiarte e miracoli intorno a Teatro Ateo’, Accademia di Belle Arti Dell’Aquila, L’Aquila, Italy (curated by Marcello Gallucci e Carlo Nannicola)

2017 Retrospective Ceremony For Sciolè Sussidiario Antologico di un Antiartista, Pescara, Italy (100 videos, curated by Silvia Moretta)

2012 Retrospective Italian Artist Flavio Sciolè Anti-Videos) at Portobello Film Festival, London (UK)

2012 Italian Tv Sky

2012 Karne’Vale, New York, USA (curated by Electric Cabbage)

2011 Rooftop Benefit Party, The Mothership, New York, USA (curated by Linea Rossa)

2011 Visioni Acustiche, MACRO Rome’s Museum of Contemporary Art, Rome, Italy (curated by Gianluca Giardi)

2010 Retrospective (7 videos) at Romaeuropa Festival, Teatro Palladium, Rome ( curated by Pierpaolo De Sanctis, Raffaele Meale)

2009 4°Festival International Du Film Court Et Du Documentaire De Casablanca (Morocco), Théatre Mohamed VI di Casablanca (Morocco, 10 video)

2009 Retrospective at Carbunari International Experimental Film Festival, Museum Florean, Baia Mare (Romania)

2008 Sconfinamenti Dalla Buona Pittura Alla Videoart, Museo Nazionale Di Castel Sant’Angelo, Rome, Italy

2008 Nuit Des Museés-Videonotte, Museo Cascella, Pescara, Italy

2007 Retrospective at Videofusion1, Galleria Studio.ra, Rome, Italy (curated by Gabriele Perretta)

2007 SKY can.821 Music Box, selected by La Sterpaia of Oliviero Toscani

2005 Retrospective at Portobello Film Festival, London (UK, 38 video) A Night With Italian Artist Flavio Sciole’